Iperidrosi

Il termine iperidrosi, ovvero sudorazione eccessiva, fa riferimento ad un disturbo costante che coinvolge in prevalenza alcune zone del corpo, quali le ascelle, il palmo delle mani, la pianta dei piedi.
La patologia per le sue specifiche caratteristiche crea un forte disagio sociale ed un imbarazzo all’individuo che né è affetto che è spinto difatti non di rado all’isolamento.

 

La risoluzione del problema prevede l'inoculazione mirata mediante un sottilissimo ago della tossina botulinica purificata di tipo "A", in grado di disattivare le ghiandole sudoripare della zona interessata. Il problema viene così affrontato in maniera efficace e senza un'eccessiva invasività, tipica della tradizionale soluzione chirurgica. Una sola seduta di infiltrazione di tossina botulinica nella zona interessata, infatti, è sufficiente per garantire la disattivazione delle ghiandole sudoripare e quindi la conseguente cessazione dell'iperidrosi.

 

Basterà attendere solo pochi giorni affinchè il trattamento raggiunga la sua massima efficacia, risultato che resterà stabile per un periodo di circa 8 mesi.
Non esistono particolari controindicazioni e il paziente è in grado di riprendere subito la propria vita quotidiana, più sicuro di sé.

 

Per reperire maggiori informazioni, Chirurgia Estetica Italia mette a tua disposizione un ricco database, offrendo una panoramica completa sul mondo della chirurgia estetica. Se stai cercando un chirurgo nei pressi della tua città, il portale cerca di agevolarti, consentendoti di effettuare una ricerca dettagliata su base territoriale o per interessi.